Viaggi con i bambini? Ecco i consigli anti-crisi!

child-428690_960_720Stando a quanto stima TripAdvisor, circa un terzo dei viaggiatori italiani (30 per cento) ha trascorso l’ultimo viaggio in compagnia dei propri famigliari. Tra questi, il 19 per cento era accompagnato da almeno un figlio minorenne, che oltre a partecipare al viaggio, ne può influenzare in maniera significativa la scelta della struttura. Pare infatti che – prosegue TripAdvisor – ben il 12 per cento dei rispondenti italiani abbia affermato di non voler o poter prendere in considerazione strutture che non forniscono servizi dedicati ai più piccoli, come i mini club. Ancora, il 10 per cento delle famiglie non tiene conto di quelle che non offrono un servizio di baby-sitting. Insomma, i più piccoli influenzano – eccome – le scelte familiari turistiche, e le strutture ricettive farebbero bene a tenerne debita considerazione.

Dunque, anche cogliendo l’opportunità offerta dalla festa della mamma, TripAdvisor ha raccolto alcuni consigli molto utili destinati a tutti coloro che desiderano trascorrere un viaggio sereno in compagnia dei propri figli. Ma quali sono?

Il primo è sicuramente psicologico: prima di partire per un viaggio, breve o lungo che sia, cerate di spiegare al bimbo quello che dovrà affrontare. Un consiglio ancora più sentito se, ad esempio, dovrà affrontare delle attività del tutto nuove, come un viaggio in aereo, un trasferimento via nave, le file d’attesa, e così via. Soprattutto nei viaggi lunghi, meglio portare alcuni giochi nuovi e passatempi per poter disporre di un buon effetto sorpresa e catturare l’attenzione dei bambini.

Ricordate inoltre di non far stancare troppo i bambini, cercando sempre di coinvolgerli in attività che possano piacere anche a loro, e arrivare sempre a un compromesso pianificato con i piccoli. Frequentate inoltre luoghi dove i bimbi del luogo si recano quotidianamente per fare interagire i bimbi con i figli degli abitanti locali: non preoccupatevi del fatto che parlino diverse lingue, i bambini riusciranno comunque a giocare senza alcun problema. Infine, per i viaggi in aereo cercate sempre di prenotare pasti adatti per bambini (molte compagnie aeree offrono gratuitamente questo servizio).

Detto ciò, ricordate che un viaggio è sempre fonte di divertimento e di relax (o, per lo meno, così dovrebbe essere). Cercate pertanto di farlo comprendere adeguatamente al vostro piccolo, evitando di caricarlo di ansia e di tensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi