Tokyo prepara nuovi progetti turistici in vista delle Olimpiadi

Tokyo continua a sviluppare ulteriormente i preparativi in vista del 2020, anno in cui, nella capitale giapponese, si terranno le prossime Olimpiadi. Tre anni sembrano essere un arco di tempo sufficiente per poter mettere a punto qualche tassello nell’impeccabile macchina organizzativa del Paese, ma per non farsi trovare impreparato, il governo metropolitano della capitale ha già realizzato alcuni progetti che non mancheranno di allietare i progetti di chi desidera andare a visitare la città anche prima dell’atteso momento olimpico.

In particolare, il governo cittadino ha creato un portale (tourism-alljapanandtokyo.org) in grado di proporre ai viaggiatori dettagliate informazioni turistiche della città di Tokyo e di tutte le regioni del Giappone, sostenendo così il desiderio dei turisti stranieri che vogliono visitare anche altre aree del Paese oltre a Tokyo, che polarizza buona parte delle attenzioni dei turisti.

Il portale neonato si pone così come un unico punto di riferimento integrato per i propri turisti, fornendo ampie e profonde informazioni in giapponese, in inglese, in cinese (semplificato e tradizionale) e in coreano, e arricchendo le opportunità informative con dati riguardanti anche gli eventi e le feste tradizionali. Il portale sarà inoltre collegato a “Tohoku & Tokyo” e a “Kumamoto Oita & Tokyo”, due “contenitori di notizie e di informazioni che potrebbero aiutare i visitatori a coprire ogni possibile esigenza.

Non solo: sempre da Tokyo arrivano recenti ulteriori aggiornamenti sul fronte turistico, con l’inaugurazione del Wired Hotel Asakusa, in grado di assicurare ai propri utenti numerose opzioni di alloggio, dalle camere private ai posti letto in dormitorio. Sempre dalla capitale giapponese arriva lo Shibamata Fu-ten Bed & Local, una vera e propria casa d’epoca ristrutturata con camere private a scelta fra lo stile giapponese e lo stile occidentale. Cucina e una lavanderia in comune sono solamente alcuni dei vantaggi di cui i turisti potranno godere.

Infine, se siete nel corso delle prossime settimane, tenete a mente che fino al prossimo 14 maggio è in programma una mostra interamente dedicata ai gatti: nove diversi artisti di fama internazionale presenteranno qui le proprie opere, compresa un gatto tridimensionale che “salta” da una stampa xilografica. La mostra è organizzata presso lo storico e celebre complesso Meguro Gajoen, all’interno del palazzo Hyakudankaidan, il cui nome deriva dalla presenza dei 99 scalini che collegano le sue sette sale in stile giapponese.

Una ragione in più per poter visitare Tokyo e le sue straordinarie bellezze, anche prima dell’evento olimpico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi