Assicurazione viaggi, conviene sempre stipularla?

L’assicurazione sanitaria sui viaggi è una polizza dall’indubbio beneficio per il turista o per il viaggiatore alla ricerca di una maggiore protezione quando si trova (prevalentemente) fuori dai propri confini nazionali. Se dunque vi state domandando se convenga stipulare un’assicurazione sanitaria per i viaggi oltre confine, la risposta dovrebbe essere tendenzialmente sempre positiva, soprattutto quando ci si reca in Paesi in cui non esiste alcuna convenzione con l’Italia per fruire dell’assistenza sanitaria gratuita e diretta. Ovvero, meglio sempre stipulare una polizza assicurativa quando ci si reca nei Paesi extra-UE ad esclusione di Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein, che non fanno parte dell’Unione Europea ma hanno comunque sottoscritto delle intese.

Il rischio è infatti che nella sfortunata ipotesi di dover ricorrere alle cure mediche in quei Paesi (tra i tanti, si pensi ai viaggi negli Stati Uniti o in Giappone) che non prevedono un’apposita convenzione bilaterale con l’Italia, è di dover pagare in autonomia delle spese molto salate, anche per infortuni non gravi che comunque richiedono un intervento delle locali strutture sanitarie.

Proprio per questo motivo, prima di partire per un viaggio extra-UE, è fondamentale dotarsi di un’assicurazione sanitaria con un adeguato massimale, che sia in grado non solamente di coprire le spese dirette per cure mediche e terapie effettuate presso strutture ospedaliere e cliniche locali, quanto anche altre ipotesi di spesa come l’eventuale trasferimento aereo o, nei casi più gravi, il rimpatrio del malato.

Uno specifico riferimento è invece meritevole farlo nei confronti della tipologia di spesa tra le principali alternative rappresentate da una polizza di assicurazione viaggi annuale o da una polizza singola. In questo caso la scelta dipende ovviamente dal numero di viaggi che si prevede di compiere durante l’anno: se il numero è superiore a uno, potrebbe convenire valutare anche la copertura annuale. Allo stesso modo, se si viaggia sempre con la famiglia (o con lo stesso gruppo di amici), potrebbe essere opportuno puntare la propria preferenza nei confronti delle polizze di gruppo, che sono mediamente più vantaggiose.

Infine, abbiate cura nell’individuare una polizza di assicurazione che includa anche un servizio di assistenza telefonica 24/7, al fine di poter disporre di un contatto veloce e immediato, in qualsiasi momento, a prescindere dal fuso orario.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *