Viaggi, ottima partenza di 2017 per il settore

Secondo quanto afferma una recente ricerca condotta da Rocket Furle, le prenotazioni che sono state effettuate nel corso del mese di gennaio sembrano essere superiori del 60% rispetto alla media del periodo natalizio. Un dato che non deve comunque sorprendere: le giornate corte e fredde, il ritorno in ufficio dopo le festività di fine anno, influenzano le scelte vacanziere degli italiani, che finiscono con il ricorrere a una prenotazione di una futura vacanza per recuperare il buon umore e poter in tal modo pianificare una fuga.

Peraltro, dalla ricerca emerge anche che le persone che puntano a una pianificazione vacanziera nel mese di gennaio sono anche le persone più aperte ai suggerimenti e ai pacchetti. Probabilmente il tutto è frutto del fatto che a prevalere è la voglia di fuga e di evasione, pur senza avere le idee molto chiare: per questo motivo si scopre il piacere di leggere e di informarsi, di reperire nuove informazioni e cercare di programmare, magari, un viaggio in una meta sorprendente, che in precedenza non si ha avuto modo di elaborare.

Inoltre, questo è sicuramente il momento dell’anno in cui è maggiormente probabile che una buona offerta possa influenzare la scelta della destinazione di viaggio, proprio perché il viaggiatore è più predisposto a farsi convincere dalle offerte.

E voi che ne pensate? Avete già pianificato qualche bella vacanza estiva o preferite invece concentrarvi su questo tipo di pianificazione solamente all’ultimo momento? A nostro giudizio, non esiste una direzione migliore dell’altra per poter sperimentare i propri nuovi viaggi. Potete infatti ottenere comunque ampie soddisfazioni sia dalla possibilità di poter pianificare con largo anticipo il vostro viaggio, andando così a usufruire di più tempo per poter personalizzare l’esperienza vacanziera o, ancora, poter pianificare eventuali escursioni e integrazioni, oppure potete godere delle offerte last minute, che spesso aprono le porte a esperienze che non avreste mai immaginato di poter frequentare.

Fateci dunque saper a quale categoria di viaggiatori appartenente, e se avete l’abitudine di pianificare con largo anticipo i vostri viaggi, o preferite invece puntare sul last minute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *