Viaggio a Bucarest

bucarestCosa fare e cosa vedere a Budapest, l’incantevole capitale ungherese? Ricca di spunti per una interessante visita storica e culturale, Bucarest è anche una città divertente, dove trascorrere anche solo un weekend!


La capitale magiara è una delle destinazioni più popolari ed affollate soprattutto in alcuni momenti dell’anno, in agosto infatti in città si svolgono i due più importanti eventi internazionali dell’anno: il Sziget Festival e il GP d’Ungheria di Formula 1.

Iniziamo con una visita del monumento emblematico di Budapest, il Parlamento magiaro, che si trova sulla riva di Buda, e che fu edificato tra la fine del XIX secolo e i primi anni del Novecento, in stile neogotico. Il Parlamento nacque per festeggiare l’anniversario del millennio della nazione magiara e della sua autonomia dall’Impero Asburgico e la riunificazione delle tre zone della città in una unica – Pest, Buda e Obuda.

Nel tour di Budapest bisogna far tappa anche per visitare la chiesa più importante della città, quella di S. Mattia, insieme alla Basilica di S. Stafano, situata a Pest ed il Castello di Buda, residenza prediletta della principessa ‘Sissi’.

Budapest è anche nota per le sorgenti termali, molto rinomate sono le terme Rudas (Döbrentei tér 9), che risalgono al periodo turco; i bagni Gellért che si trovano all’interno di un albergo, e le terme Széchenyi, grande complesso termali in stile Belle Epoque.

Una delle piazze più belle città, che vale la pena visitare, è Hősök tere (Piazza degli Eroi), che si trova alla fine del viale di Andrássy út. In questa piazza si trovano le statue dei sette capi tribù che fondarono l’Ungheria ed altri importanti personaggi della storia magiara. Nei pressi della piazza si trovano il Museo delle Belle Arti e la Galleria d’Arte Moderna.

Una tappa da non perdere è la Grande Sinagoga di Budapest, situata nel VII distretto (Dohány utca n.2), la sinagoga più grande d’Europa, uno meraviglioso edificio che è possibile visitare anche all’interno. Adiacente al luogo culto è possibile accedere ad un piccolo museo dedicato alla storia degli ebrei di Budapest.

Una visita alla Terror Haza ( Andrássy út n.60), una prigione utilizzata dai nazisti locali e dalla polizia politica del regime comunista magiaro è oggi un museo molto interessante da visitare, una testimonianza storica delle tragedie di anni del totalitarismo.

Il Memento Park ospita statue d’epoca comunista, si trova distante dal centro cittadino, ma ben collegato dai mezzi pubblici.

Al centro del Danubio si trova l’isola Margherita, tra Buda e Pest, dove è possibile recarsi per trovare splendidi parchi e complessi termali e giardini. Sull’isola sorgeva il convento domenicano, di cui possiamo ancora vedere le rovine, oltre a quelle suggestive di una chiesa francescana del 13° e a quelle di una torre romana del 12°.

Il quartiere ebraico di Budapest, oltre ad ospitare la Sinagoga, è luogo di divertimento tra locali e vita notturna. In questa area si trovano infatti i tipici locale budapestini, i romkocsma, nati da vecchi edifici dismessi e ricostruiti come locali alternativi meta dei giovani artisti budapestini.

Per godere di panorami eccellenti si può raggiungere la terrazza del castello di Buda, che si affaccia sul fiume.

Un altro punto panoramico è quello della Cittadella, nucleo originario di Buda, dove si trova la Statua della Libertà.
Sul ponte Margherita è anche possibile godere di un panorama magnifico sulla città scorgendo il Parlamento, il Castello di Buda e il Bastione dei Pescatori.

Per chi volesse gustare la cucina tipica di Budapest, non perdete il piatto simbolo per eccellenza, il ‘gulash’ ungherese, ma anche le varie minestre e piatti a base di carne. Uno sfizio è il lángos, una frittella condita con formaggio ed altri ingredienti.


Ottimi ristoranti sono nella via pedonale di Ráday utca e nel quartiere ebraico.

Chi volesse acquistare prodotti tipici locali può recarsi al Mercato Centrale di Budapest (Nagycsarnok), il più grande ed antico mercato coperto della città, che si trova in un edificio di fine Ottocento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi