Polizza viaggi geolocalizzata: come funziona e quanto costa

La società Revolut, fintech britannica che può contare su un portafoglio di oltre un milione di utenti in tutto il vecchio Continente, ha avviato anche in Italia un nuovo e interessante servizio di assicurazione viaggio denominato Pay-per-Day, e in grado di sfruttare la tecnologia di geolocalizzazione del cliente – attraverso un semplice smartphone – per poter fornire una copertura sanitaria e dentistica in modo pratico e immediato.

Oltre che, si intende, vantaggioso e ottimizzante. La banca-applicazione può infatti avviare in automatico la polizza da viaggio geolicalizzata quando siamo all’estero, poiché riconosce automaticamente che non ci troviamo più all’interno dei confini italiani. Le tariffe? Grazie a questo strumento smart, partono da meno di un euro al giorno.

Realizzato in partnership con Thomas Cook Money, il servizio permette alla app di Revolut di individuare la localizzazione dell’utente e di far scattare la copertura automaticamente, semplicemente attivando l’opzione geolocalizzazione all’interno della app. All’utente saranno comunque lasciati ampi margini di personalizzazione: potrà ad esempio scegliere di personalizzare il servizio durante il viaggio, estendendo la copertura a parenti e famigliari o ad altre attività come gli incidenti e la responsabilità civile sugli sci.

Stando a quanto comunicato dalla società, l’utente di Revolut passa in media 13 giorni all’anno all’estero, con un costo che sarebbe equivalente a soli 11,76 euro per la copertura di base. In ogni caso, al fine di evitare delle fatture più elevato di quanto si ritenga opportuno, l’utente potrà fissare un tetto massimo dei costi annuali, oppure attivare l’opzione che permette di pagare una somma fissa per un polizza standard annuale in caso di viaggi frequenti.

Strategicamente, il nuovo servizio rappresenta un’interessantissima evoluzione nel mercato dei servizi assicurativi, in grado di affiancarsi alla lunga serie di servizi finanziari innovativi che la banca propone all’interno di una app per dispositivi mobili, e che recentemente hanno visto l’ampliamento attesoa al mondo delle criptovalute, all’assicurazione dei device elettronici e al credito.

Ricordiamo che già oggi l’app di Revolut consente di trasferire somme in 25 valute diverse in tutto il mondo e di pagare senza costi con una Mastercard contactless in 130 valute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *