Compagnie aeree, uno sguardo sull’andamento finanziario

I prezzi delle azioni delle principali compagnie aeree globali sono cresciuti nel corso del mese di novembre, invertendo così ampiamente il declino vissuto ad ottobre – stando ai dati IATA – mentre gli ultimi risultati finanziari delle compagnie aeree dal terzo trimestre del 2018 indicano una continua compressione dei margini di profitto.

Secondo IATA Airlines Financial Monitor – novembre 2018, la tendenza al rialzo della domanda di passeggeri è stata moderata negli ultimi sei mesi, anche se il fattore di carico passeggeri a livello industriale rimane elevato rispetto agli standard storici.

I dati finanziari delle compagnie aeree per il terzo trimestre del 2018 continuano a indicare una compressione dei margini di profitto a causa dell’aumento dei costi di input rispetto a un anno fa, così come un calo della generazione di free cash flow anche nel periodo.  I prezzi delle azioni delle compagnie aeree globali sono tuttavia rimbalzati del 10,0% a novembre, il che ha ampiamente invertito il calo di dimensioni simili registrato nel mese precedente. Ad ogni modo, le preoccupazioni sull’impatto dell’aumento dei costi sulla redditività del settore hanno condotto l’indice azionario globale delle compagnie aeree a sottoperformare il più ampio mercato azionario dall’inizio del 2018.

I prezzi del petrolio e dei carburanti per aerei hanno subito un brusco calo a novembre, a causa dell’eccesso di offerta sul mercato petrolifero. Al momento in cui scriviamo, il benchmark del greggio Brent è di circa 60 USD/bbl – 30% al di sotto del suo picco di inizio ottobre.

La sezione premium ha fornito un utile cuscinetto per la performance finanziaria delle compagnie aeree nell’ultimo anno circa, ma ci sono stati nuovi segnali di pressione al ribasso sui rendimenti economici (ricordiamo che la nostra serie copre solo le tariffe base). Infine, si noti come la tendenza al rialzo della domanda di passeggeri è stata moderata negli ultimi sei mesi circa, anche se il fattore di carico passeggeri a livello industriale rimane elevato rispetto agli standard storici. Nel frattempo, nonostante la pressione al ribasso sul fattore di carico merci a livello industriale, i rendimenti delle merci continuano ad aumentare modestamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi